5.01.2006

1° Maggio: MAY DAY

9 Comments:

At 5/01/2006 2:35 PM, Anonymous andrea consonni said...

ciao, mi chiamo andrea, appoggio la vostra lotta, il mondo dei libri, mi riguarda avendo scritto libri e sognando di aprire in futuro uno spazio piccolo per i libri qui nella brianza. ho solo un dubbio sulla vostra lotta: non credete che i punti vendit feltrinelli siano loro stessi il problema, così come tutti gli altri supermercati di libri e dischi? e che sola la loro soppressione potrebbe portare a qualcosa di diverso?...questi punti sembrano solo dei supermercati...e mi chiedo se non li sentiate piangere i libri quando arriva la puzza di burger king?...ciao
andrea

 
At 5/01/2006 4:28 PM, Anonymous larva said...

una terza via è senz'altro possibile! il fatto solo di non accettare passivamente le regole dettate dal mercato, è un segnale, è giustissimo che pretendiate una condizione di lavoro più dignitosa.

 
At 5/02/2006 10:49 AM, Anonymous Zio said...

Bellissimo!

 
At 5/02/2006 12:46 PM, Anonymous spunky said...

troppo bello!
Ma è la pubblicità del folder di questo mese?

 
At 5/02/2006 9:45 PM, Anonymous Anonimo said...

Credo che farebbe bene a tutti di scendere dal piedistallo della Vostra "Pseudo cultura " da due soldi e riflettere che l'affitto e il mutuo si pagano con lo stipendio che la "vostra" Effelunga vi dà!!!
Continuate a parlare male del posto dove mangiate così non verrà più nessuno e ve ne andrete tutti a casa!Buon lavoro !!!!

 
At 5/02/2006 10:53 PM, Anonymous Anonimo said...

Eccomi sceso dal piedistallo della mia pseudo cultura, vorrei farti presente che i quadri sono i primi a saltare in caso di problemi, soprattutto se i problemi sono stati creati dalla loro scriteriata politica all'interno dell'azienda. E ora scendi tu e dicci chi sei e chi ti paga da mangiare magari capiamo perchè sembra ti manchi qualcosa di fondamentale come la comprensione di concetti anche molto semplici.

 
At 5/02/2006 11:00 PM, Anonymous Anonimo said...

Caro anonimo delle 9:45: non pensiamo di essere sopra nessun piedistallo, non pensiamo di essere proprietari di nessuna cultura particolare. Paghiamo anche noi il mutuo e l'affitto. Non pensiamo di sputare nel piatto dove mangiamo. Stiamo solamente tentando di migliorare le nostre condizioni di lavoro, prova a farlo anche tu! Così magari alla sera torni a casa meno nervoso e incazzato con il mondo!

Un caro saluto
B.

 
At 5/02/2006 11:19 PM, Anonymous Anonimo said...

CERTO CHE CON PERSONAGGI COME TE E' FACILE SENTIRSI SU UN PIEDISTALLO!SEI ABITUATO A STRISCIARE VERO?CHISSA' CHE NON FINIRAI SCHIACCIATO!!!

 
At 5/04/2006 4:00 PM, Anonymous Anonimo said...

Decisamente tosto accorgersi che a forza di chiamare qualcuno per nome... (EFFELUNGA) anche chi ti dice di scendere dal piedistallo ha capito che stà chiudendo la libreria e aprendo il supermercato.

 

Posta un commento

<< Home