6.30.2006

Mercoledì 12 Luglio

ASSEMBLEA GENERALE
DI TUTTI I LAVORATORI
DI MILANO



c/o Camera del Lavoro
corso di Porta Vittoria 46 Milano
sala de Carlini


in due turni:
dalle 10.00 alle 12.00
dalle 14.00 alle 16.00


ODG:
Sato della trattativa per il rinnovo del contratto integrativo

Per richiedere copia della proposta aziendale (non ancora definitiva) rivolgersi ai delegati o mandare una mail all’indirizzo del blog: blogeffelunga@hotmail.it
Dove eravamo rimasti:
lo stato di agitazione e gli “scioperi di primavera” hanno determinato la riapertura della trattativa con la direzione aziendale. nel primo incontro che si è tenuto a Roma il 13 Giugno l’azienda ha presentato una proposta d’accordo che rispetto alle precedenti può rappresentare un ipotesi d’accordo plausibile sia rispetto alle priorità che durante lo stato di agitazione ci siamo dati sia rispetto ai rapporti di forza che siamo riusciti a conquistare. Alcune importanti rivendicazioni sono state accolte, con tutte le gradualità del caso e qualche impegnativa contropartita da parte nostra.
Ora dobbiamo tornare a confrontarci tra di noi. Si respira una certa fretta di chiudere la partita ed il prossimo incontro (13 Luglio a Milano) nelle intenzioni di alcuni vorrebbe essere l’ultimo. Come delegati abbiamo bisogno di indicazioni ed è per questo che abbiamo fissato un’assemblea generale dove vi relazioneremo la proposta aziendale al suo attuale stato e cercheremo di capire tutti assieme come porci rispetto all’ipotesi d’accordo che uscirà, si spera non identica, dalla trattativa del giorno successivo.

13 Comments:

At 7/06/2006 7:04 PM, Anonymous Anonimo said...

non dobbiamo avere fretta...
dobbiamo fare come del piero/ achille
aspettare sulla montagna e poi scendere e colpire...

 
At 7/07/2006 9:40 AM, Anonymous Anonimo said...

I delegati sindaqcali dicono che la bozza che sta per essere firmata deve ancora arrivare...quindi loro non ce l'hanno. A Roma non si è più organizzata alcuna riunione gnerale per discutere. Il 13 luglio è praticamente arrivato e i signori sindacalisti stanno per firmare una bozza che nessuno pare aver letto. Che sta succedendo? Tutte le lotte fatte sono state inutili?

 
At 7/07/2006 11:18 AM, Anonymous Anonimo said...

effettivamente sembra che qualcuno abbia deciso già sulle nostre teste..
però dobbiamo essere noi a chiedere ai nostri delegati conto di quanto sta accadendo..
forse stiamo delegando un pò troppo..

 
At 7/10/2006 2:10 PM, Anonymous cristoforo said...

Finchè andiamo avanti con i piagnistei del tipo "decidono sulle nostre teste" ci sarà sempre qualcuno che deciderà davvero sulle nostre teste!
Muoviamo il culo! Organizziamo noi le assemblee sei gli altri non prendono l'iniziativa, alziamo il telefono e contattiamo i delegati che partecipano agli incontri per farci illustrare la proposta di accordo!
Basta deleghe in bianco ma anche BASTA piagnistei inutili!!!

 
At 7/10/2006 9:52 PM, Anonymous Anonimo said...

caro cristoforo, il problema sono le tre caravelle confederali, c'è fretta di firmare, a qunato mi dicono, vediamo la proposta e se non ci piace: ammutinamento!

 
At 7/11/2006 3:13 PM, Anonymous cristoforo said...

Caro Anonimo, se non ti piacciono le caravelle confederali viaggia pure sulle "scialuppe di base" basta che ti leggi la proposta aziendale e discutiamo di quella e non di "come è profondo il mare"...

 
At 7/11/2006 4:13 PM, Anonymous Anonimo said...

leggevo gli ultimi commenti e mi sentivo in dovere di dire......................................................................I CAMPIONI DEL MONDO SIAMO NOOOOIIIIIII SIAMO NOOOOOOOIIIIIIIII SIAMO NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOIIIIIIIIII!!!

 
At 7/11/2006 4:34 PM, Anonymous Anonimo said...

detto e premesso che quello che eventualmente si firma e' un ipotesi di contratto che dovra' essere votata dalla base (almeno x cgil)io i piagnistei li vedo ovunque attraverso la strada e ho i colleghi ricordi che frignano ma di eleggere un loro rappresentantenon non se ne parla, nel mio punto vendita ci si lamenta di tutto quello che non si e' ottenuto a livello di salario garantito, stile vecchia quindicesima,ma pochi si fanno i conti in tasca e si accorgono che chi aveva la vecchia 15 in questi ultimi anni ha preso quella(congelata) + il premio vecchio stampo che in questa bozza e' ulteriormente migliorato , ci si lamenta per i part time ma da questi non riesco ad avere in mano un contratto da poter spiattellare sotto il naso anche in forma anonima ai vari donato & c. e comunque se questi contratti sono previsti per legge si puo' cercare di mettere dei paletti o dare piu' garanzie rispetto al ccnl o alla legge ma di certo non possiamo noi imporre all'azienda come assumere ci si lamenta della riduzione dell'orario che non si vorrebbe senza accorgersi che alle 39 ore ci si arriva, dopo che ancora per quest' anno,si procede senza riduzioni ma con nuovo premio, nuovi incentivi domenicali e quant'altro di buono si strappa dal rinnovo e dal 2007 parte un 39 ore con il quale non si e' + liberi di scegliere solo per 32 ore su 104. Detto queste cose ricordo che la ns. sindacalizzazione avvenne in epoca montroniana e allora si stava sicuaramente peggio ,certo si puo' sempre migliorare al nostro interno e il compito del lavoratore esigere di essere tutelato/ informato dal sindacato e correggere comportamenti di "inciucio"con l'azienda ma a me non sembra questo il caso 17 mesi di trattativa 2 stati di agitazione, 1 sciopero con attacco mediatico senza precedenti all'azienda, rivoluzionata la prima proposta OSCENA di rinnovo,proposta nuova con poche eguali nel panorama generale del commercio sopratutto per parita' di trattamenti tra lavoratori ,e al di la' dei "mugugni" a volte forse motivati non vedo proposte ragionevoli o iniziative verso i sindacati tali da indirizzarli a nuove proposte per il rinnovo c.i.a. VOSTRO ATTILA GENOVA

 
At 7/11/2006 4:34 PM, Anonymous Anonimo said...

detto e premesso che quello che eventualmente si firma e' un ipotesi di contratto che dovra' essere votata dalla base (almeno x cgil)io i piagnistei li vedo ovunque attraverso la strada e ho i colleghi ricordi che frignano ma di eleggere un loro rappresentantenon non se ne parla, nel mio punto vendita ci si lamenta di tutto quello che non si e' ottenuto a livello di salario garantito, stile vecchia quindicesima,ma pochi si fanno i conti in tasca e si accorgono che chi aveva la vecchia 15 in questi ultimi anni ha preso quella(congelata) + il premio vecchio stampo che in questa bozza e' ulteriormente migliorato , ci si lamenta per i part time ma da questi non riesco ad avere in mano un contratto da poter spiattellare sotto il naso anche in forma anonima ai vari donato & c. e comunque se questi contratti sono previsti per legge si puo' cercare di mettere dei paletti o dare piu' garanzie rispetto al ccnl o alla legge ma di certo non possiamo noi imporre all'azienda come assumere ci si lamenta della riduzione dell'orario che non si vorrebbe senza accorgersi che alle 39 ore ci si arriva, dopo che ancora per quest' anno,si procede senza riduzioni ma con nuovo premio, nuovi incentivi domenicali e quant'altro di buono si strappa dal rinnovo e dal 2007 parte un 39 ore con il quale non si e' + liberi di scegliere solo per 32 ore su 104. Detto queste cose ricordo che la ns. sindacalizzazione avvenne in epoca montroniana e allora si stava sicuaramente peggio ,certo si puo' sempre migliorare al nostro interno e il compito del lavoratore esigere di essere tutelato/ informato dal sindacato e correggere comportamenti di "inciucio"con l'azienda ma a me non sembra questo il caso 17 mesi di trattativa 2 stati di agitazione, 1 sciopero con attacco mediatico senza precedenti all'azienda, rivoluzionata la prima proposta OSCENA di rinnovo,proposta nuova con poche eguali nel panorama generale del commercio sopratutto per parita' di trattamenti tra lavoratori ,e al di la' dei "mugugni" a volte forse motivati non vedo proposte ragionevoli o iniziative verso i sindacati tali da indirizzarli a nuove proposte per il rinnovo c.i.a. VOSTRO ATTILA GENOVA

 
At 7/12/2006 9:08 PM, Anonymous mr iugs said...

come sono andate le assemblee milanesi? fateci sapere..

 
At 7/14/2006 6:20 PM, Anonymous angelo badalamenti said...

Ciao, solidarizzo moltissimo con la vostra causa, mi piacerebbe che veniste a scrivere sul mio blog dedicato alle librerie e ai libri, affinchè che la vostra causa venga ancora più promossa. Ci terrei moltissimo, davvero.

 
At 7/14/2006 10:53 PM, Anonymous jonny said...

GIOVEDì 13 LUGLIO E' STATA SIGLATA L'IPOTESI D'ACCORDO PER IL RINNOVO DEL CIA. A SETTEMBRE ASSEMBLEE NEI NEGOZI PER ILLUSTRARLA E VALUTARLA. PRIMA SETTIMANA DI OTTOBRE IL REFERENDUM FRA TUTTI I LAVORATORI DI TUTTI I NEGOZI PER DECIDERE SE FIRMARE O NON FIRMARE L'ACCORDO O NO.

CHI VOLESSE RICEVERE LA PROPOSTA VIA MAIL, SCRIVA ALL'INDIRIZZO DEL BLOG. SEGUIRANNO COMUNQUE NEWS NEI PROSSIMI GIORNI.

un delegato dalla trattativa

 
At 9/13/2006 7:28 PM, Anonymous Anonimo said...

grande inge grande carlo grande feltrinelli

 

Posta un commento

<< Home